>>Progetto Ragazzo Talentuoso

Progetto Ragazzo Talentuoso

2018-07-23T11:01:24+00:00 15 Luglio 2018|

Cavalli d’Italia è ben felice di diffondere il ‘Progetto Ragazzo Talentuoso’ promosso da APICE e Fondazione Orlandi.

I soci che desiderano avere maggiori informazioni al riguardo, possono prendere rivolgersi con l’Associazione (info@cavalliditalia.it).

Di seguito la presentazione del progetto.

 

Ci rivolgiamo a Proprietari ed Allevatori !

Aderite al progetto mettendo a disposizione cavalli, di qualsiasi età, per i ragazzi selezionati !!!
Abbiamo molti talenti che insieme possiamo aiutare ad emergere! e Voi avrete il piacere di seguire i Vostri cavalli, ben lavorati, ben accuditi e con una programmazione chiara ed efficace.

Questo progetto è nato perché la Fondazione Vittorio Orlandi vuole dare la possibilità di emergere a ragazzi di talento che non hanno le possibilità di possedere un cavallo da concorso ippico.
Il progetto verrà gestito da APICE e dal Tecnico Responsabile e referente il Sig. Arnaldo Bologni.

Cerchiamo cavalli di qualsiasi età, giovani o con esperienza consolidata che il proprietario, per i più svariati motivi , vorrà affidare a giovani talenti!

Potrà, per esempio, essere un proprietario che avrà semplicemente il piacere di vedere il suo cavallo ben montato, ben accudito , ben lavorato e con un tecnico che con l’istruttore stabilirà il programma migliore.

Il nostro è un programma innovativo, coraggioso ed ambizioso e saremo sempre impegnati a verificare il benessere del cavallo e la crescita tecnica dei giovani cavalieri!!



Il rapporto viene regolato da un accordo di comodato tra il proprietario del cavallo e il genitore del ragazzo.
In tale accordo verranno stabilite certe condizioni.

1. Il cavallo verrà mantenuto dai genitori del ragazzo;
2. il cavallo verrà gestito tecnicamente dall’istruttore del ragazzo;
3. viene stabilito il veterinario che periodicamente (da stabilire la frequenza) visiterà il cavallo riconoscendolo idoneo a svolgere l’attività anche agonistica;
4. concordemente si stabilisce a che altezze di gare può gareggiare il cavallo;
5. concordemente il tecnico concorderà con il proprietario il tipo di alimentazione;
6. il cavallo potrà essere montato solo dal ragazzo prestabilito e dal suo istruttore;
7. qualsiasi tipo di danno provocato dal cavallo è di esclusiva pertinenza del genitore del ragazzo che peraltro con l’iscrizione alla FISE automaticamente lo copre di assicurazione a suo rischio e pericolo;
8. concordemente si stabilisce la partecipazione alle gare anche in funzione dello stato fisico del cavallo;
9. il proprietario stabilisce la durata del comodato e comunque con il preavviso di un mese può riprendersi il suo cavallo;
10. il genitore del ragazzo con un mese di preavviso può rendere il cavallo;
11. la Fondazione Vittorio Orlandi si riserva la facoltà di nominare un tecnico di sua fiducia che seguirà il lavoro dei ragazzi con i loro istruttori e traccerà i programmi degli stessi, Sig. Arnaldo Bologni.

I proprietari che aderiscono all’iniziativa per almeno un anno riceveranno un riconoscimento onorifico ufficiale dalla Fondazione Vittorio Orlandi.

APICE e FONDAZIONE ORLANDI VI ASPETTANO!