>>Newsletter n.54 – Risultati sportivi dei cavalli italiani del week-end

Newsletter n.54 – Risultati sportivi dei cavalli italiani del week-end

2018-11-26T21:30:57+00:00 26 novembre 2018|

Trionfo di Faberlys nella finale della Youngster Cup dell’internazionale di Monaco. L’otto anni figlio di Cornet Obolensky per una madre da Contendro I allevato da Sergio Melotto ha infatti sbaragliato gli avversari al via in questa prova a due fasi con ostacoli da 1 e 45 sotto la sella di Martin Fuch. Con il cavaliere svizzero, che lo monta solo da luglio, Faberlys sta maturando nel migliore dei modi confermando le sue qualità di gran saltatore, e a Monaco ha chiuso senza errori anche le due prove di qualifica della Youngster Cup classificandosi al terzo e al sesto posto.

Conferme anche per Acapulco FZ (Acodetto I x Capitol; allevatore Franca Zanetti) che con il cileno Rodrigo Carrasco si è piazzato terzo in due prove da 145 e 150 del CSI1* di Buenos Aires ed anche per Bucaramanga (Tartufon della Monica x Quidam de Revel; allevatore Daniela Simonetti) che in Olanda con Tommaso Gerardi ha chiuso senza errori una 140 a tempo e una 145 mista del CSI2* di Kronenberg piazzandosi tra i migliori.

Nel CSI2* di Lier, in Belgio, bel quarto posto per Eta Beta di San Patrignano (Cornet Obolensky x Grannus; allevatore Coop. Soc. San Patrignano) con la svedese Petronella Andersson in una 140 dove Belanda (Cristo x Acord II; allevatore Tasinato SNC di Tasinato Francesco & C.) che si è piazzata settima in una 135 a due fasi con la giovane belga Leonie Peeters.

Piazzamento senza commettere errori anche per Quiete (Avenir x Quidam de la Cere; allevatore S.S. Le Querce) con la tedesca Julia Schönhuber in una 145 del CSI3* di Monaco e una vittoria per Sansonetto (Lakota x Avenir; allevatore Giovanni Maria Olia) con Matias Alvaro in una prova riservata ai sette anni dell’internazionale di Chazey sur Ain, in Francia.

Nei Gran Premi dei concorsi nazionali a tre e più stelle disputati nel fine settimana, invece, le migliori prestazioni dei cavalli italiani in gara sono state quelle di Inner Smile (Lohengrin di Villa Emilia x Ahorn Z; allevatore Stefano Fertitta) e di Dalì della Caccia (Dollar du Murier x Calido; allevatore Coop. Soc. Agr. La Caccia) secondi rispettivamente con Mirco Casadei e Marco Porro nei GP degli A5* di San Lazzaro di Savena e di Ornago. Sempre ad Ornago, Howel D.C. (Heartbreaker x Calypso II; allevatore Il Colle di Silvia Baroncelli) si è piazzato quarto con Matteo Checchi mentre quinto posto per Quieta Bella (Fandango X x Avenir; allevatore Salvatore Monti con Annibale Granese nel Gran Premio dell’A3* di Cervia.

Non in Gran Premio, infine, ma certamente meritevoli di essere ricordate, due vittorie ottenute da Belly Dancer R.S. (Berlin x Acobat II; allevatore R.S. Team Breeding di Renata Carniglia) agli ordini di Natale Chiaudani, i1n altrettante categorie da 140 dell’A5* di San Lazzaro di Savena.

 

© Luca Paparelli per Cavalli d’Italia
Nel video Faberlys e Martin Fuch © Clip My Horse